Roccagorga

Roccagorga

Roccagorga sorge su uno sperone del Monte Nero a 547 metri di altezza in una strategica posizione a dominio della media Valle dell’Amaseno.
Secondo la tradizione, pare che l’abitato sia stato fondato verso il IX secolo dagli abitanti che fuggivano da Privernum guidati dalla matrona “domina Gorga”.
Il centro abitato si sviluppò verso il XIII secolo attorno a un castrum fortificato. L’insediamento divenne proprietà della Chiesa che la cedette in feudo a varie famiglie feudali, tra cui i conti de Ceccano ed i Caetani di Sermoneta.
Appartenenti allo stesso ramo della famiglia di Sermoneta, ma acerrimi rivali, erano i Caetani della dirimpettaia Maenza, i quali fecero subire a Roccagorga varie aggressioni, la più cruenta avvenuta nel 1521. In quell’occasione la cittadina venne messa a ferro e fuoco dalle truppe di Giovanni dalle bande Nere, spedizione ideata dai Caetani di Sermoneta per punire un’aggressione avvenuta a Bassiano.
Nel XVII secolo Roccagorga passò ai Ginetti di Velletri che diedero un grande impulso di rinnovamento urbanistico ed il secolo successivo agli Orsini. Con il matrimonio di Maria Teresa Orsini con il Principe Doria Pamphilj nel 1811 il feudo passò a questa nobile casata che fu l’ultima ad averne possesso.
Una data tristemente nota per Roccagorga è senza dubbio quella del 6 gennaio 1913. Quel giorno ci fu un tragico scontro fra contadini che manifestavano per le cattive condizioni economiche ed i reparti del Regio Esercito che erano intervenuti per mantenere sotto controllo la situazione. I soldati spararono contro la folla che manifestava e ci fu l’uccisione di sette persone e il ferimento di quaranta. Il drammatico episodio, conosciuto come “eccidio di Roccagorga” ha ancora oggi un forte significato di voglia di emancipazione popolare.
La scenografica piazza VI gennaio, tra le più belle piazze barocche d’Italia, caratterizza la cittadina. Agli estremi dell’ellisse formato dalla piazza si fronteggiano su di un lato il poderoso palazzo baronale, antico castello ed in seguito residenza dei vari feudatari, e dall’altro la caratteristica Collegiata dedicata ai Santi Erasmo e Leonardo, con una particolare facciata convessa.
Vuoi approfondire la storia di Roccagorga? Vai alla sezione Bibliografia!

Roccagorga

Scopri di più

Monumenti | Chiese | Eventi | Gastronomia

Vuoi segnalarci un itinerario?

Desideri promuovere un evento?

Hai notato un'emergenza archeologica o architettonica?

Contattaci!

12 + 13 =