Centri storici

CENTRI STORICI


La valle del fiume Amaseno ha da sempre rappresentato una strategica area di collegamento tra l’entroterra e la pianura costiera, tra Campagna e Marittima, luogo di scambi commerciali, sociali e culturali.
Uno strategico crocevia di culture, popoli e transiti commerciali tra l’entroterra e il mare che, nel corso dei secoli, ha favorito l’insediamento e visto succedersi culture e dominazioni diverse: dai Volsci ai Romani, per passare all’età medievale dei feudi e delle dominazioni monasterili attraverso aggregazioni locali, castelli e comunità religiose fortificate, riuscendo a sviluppare una forte identità locale che si è rafforzata e sedimentata fino ai giorni nostri.
Castelli, rocche, castra e torri nascono e si affermano, in differenti strutture insediative, quali luoghi di difesa, controllo e dominio delle principali vie di comunicazione e delle mole poste lungo il fiume.
I centri storici di Castro dei Volsci, Maenza, Pisterzo, Priverno, Prossedi, Roccagorga, Roccasecca dei Volsci, Sonnino e Vallecorsa dominano e controllano la strategica e fertile vallata sottostante, mentre Amaseno è l’unico borgo medievale della Valle situato in pianura, luogo di raccordo tra la valle del Sacco e la pianura pontina, frequentato da viandanti e pastori con le greggi transumanti alla ricerca di una sosta ristoratrice favorita anche dalla presenza di numerose sorgenti potabili.
Per ogni borgo è stato creato un itinerario e sono stati identificati una serie di punti di interesse che non puoi perdere. Vieni a conoscerli nella sezione “Mappa interattiva”!

Vuoi segnalarci un itinerario?

Desideri promuovere un evento?

Hai notato un'emergenza archeologica o architettonica?

Contattaci!

3 + 1 =