Fiume Amaseno

IL FIUME AMASENO


L’ampia depressione della valle dell’Amaseno, situata a quote comprese tra circa 50 metri e 150 metri s.l.m., inserita fra le dorsali carbonatiche dei monti Lepini e dei monti Ausoni, è attraversata dal fiume Amaseno, che percorre l’omonima valle fino alla Pianura Pontina in prossimità della quale, attraverso le opere di canalizzazione realizzate negli anni Trenta del Novecento con il progetto della Bonifica Integrale, va ad unirsi al fiume Ufente nel canale Linea Pio, dando vita al fiume Portatore e prosegue il suo percorso verso Terracina, e da qui nel Tirreno sfociando presso Porto Badino.
L’intera vita della Valle è stata per diversi secoli imperniata sul fiume, fonte di risorse, via di comunicazione e di riferimento territoriale.
Il fiume Amaseno come sistema territoriale complesso, costituito dalla rete di opifici idraulici che grazie alle sue acque potevano essere messi in funzione e contribuire allo sviluppo territoriale, i ponti, i canali di navigazione fluviale, le vie sandalare e molte altre architetture idrauliche, è stato ed è ancora ora oggi al centro della vita sociale, economica e culturale delle popolazioni che abitatano la Valle e di coloro che l’hanno solo attraversata.

 

VUOI CONTRIBUIRE AL

CONTRATTO DI FIUME AMASENO?

CONTATTACI!!!

4 + 4 =